Privacy Policy

Pagine

18 novembre 2009

«Istoria vera de li anni 2010-2020 scritta ner 2059» (Un racconto di fantapolitica)

Pubblicamo, pe' ggentile concessione de l'editore Cocimelovo, er primmo capitolo dâ sezzione de istoria contemporania de «Càrcola», libbro de testo pê scole medie de Roma, Tivoli e Frascati, valido pe' l'anno scolastico 2059-2060. L'autore, Aquilotto Roscio, detto er Cazzabubbolo, ispera che sta nova edizzione der zu libbro, grazie pure a sta pubbricità, possa vénne quarche copia de più de quâ de l'anno passato, che nun sâ comprareno manco l'amici sua.


Cenni storichi presciolosi su li fatti principali capitati neî anni 2010-2020 overo come che semo 'rivati a l'attuale spartizzione politica der teritorio itajano


Propio a l'inizzio der 2010, cadde er governo de Sirvio Berlusconi. Successe che, pe' causa de 'no spione, fûrno scoprìti tre contàinere carichi de mignottoni, cocaina, novalgina, bombe a mano e DVD piedofili. Drento a lo doppio fonno de 'n contàinere ce stava pure 'n carico de tranzessuali - overo perzone che staveno 'n po' de qua e 'n po' de là - che a li tempi se portaveno 'na cifra.

14 novembre 2009

Prigionieri di un delirio di onnipotenza

Il disegno di legge sul cosiddetto «processo breve» è l'ultimo atto del personale delirio di onnipotenza di Silvio Berlusconi. Quest'uomo non vuole accettare in nessun modo la regola di uguaglianza tra i cittadini che vige nei paesi democratici. Non tollera di comparire - come un signor Chirac qualunque - davanti ai giudici che lo accusano di reati.

Non so se dentro di sé ritenga veramente di essere nel giusto (e sarebbe incredibile!), ma fatto sta che i suoi problemi giudiziari sono il motore che da molti, troppi anni obbliga il Parlamento e la politica italiana ad occuparsi in modo prioritario di leggi che non creano giustizia ma ingiustizia, leggi che non puntano a risarcire le vittime di reati ma a garantire, spesso con i sotterfugi più vergognosi, che i colpevoli la facciano franca.